Image Alternative Text
logo
Image Alternative TextImage Alternative TextImage Alternative Text

Artisti in galleria

SERGIO MANFREDI

Pittore paesaggista piemontese contemporaneo.

Di lui scrive così Paolo Levi su Repubblica.it: “Conosce assai bene l’arte della tavolozza, quella che riprende il paesaggio in chiave serena, romantica, a volte realizzato con figure minuscole, operose, in mezzo alla natura, come sottofondo. Sergio Manfredi è l’erede, del tutto solitario, di Reycend, di Delleani, ed è quanto mai sapiente nello studio della luce e nella rappresentazione di marine e di torrenti visionari circondati dalla neve”.

Un catalogo delle sue opere edito da Giacone, a cura di Ernesto Caballo, descrive così la neve dei suoi quadri: “Osservo che in una fitta sequenza dell’artista la neve del solstizio decembrino e di Natale è un impalpabile sfarinio; cristallina quella di gennaio, bioccolosa, lanuginosa quella di marzo, salina nell’aprile, talvolta cerea, talvolta marmorea alle alte quote in maggio e giugno; di primavera ha vene di muschio sulle colline. Il disgelo, l’artista lo segna a linee segmentate, serpentinate. […] Manfredi è il buon favolista della neve […] esperisce le molte forme e sostanze della neve, e riprende con noi il discorso della sua labilità, plasticità, densità e, insieme, imponderabilità, dei suoi specimini, e penso che sia il tema saliente, unificante della sua pittura”.